Analogiconostalgia

The very first one

Healthy lunch

Heiliger Kreuz

Da un paio di settimane ho in casa la Pentax K1000 di mio padre e non riesco a staccare lo sguardo da quell’oggetto.
Dopo il corso di fotografia mi sono accorto che l’analogico ha veramente un gran fascino e suscita forti emozioni.
Il click della K1000 ha un suono direi drammatico e quando scatti fa venire i brividi (mi piace!). Ho iniziato ad usarla con molta cautela come quando ci si avvicina a qualcuno che è a tre gradini sopra di te, lei sa ed ha visto, io sono solo un pupo.

Utilizzo rullino Kodak ISO 200 e cerco di concentrarmi solo su obiettivo Pentax SMC M 50mm f1.7.

Un giorno vi spiegerò anche il mio metodo di digitalizzazione.

Intanto espongo le prime (more on Flickr).

Ho scoperto una nuova band: Woodpigeon

6 pensieri su “Analogiconostalgia

  1. Pingback: Tutorial: scansionare i negativi « Il blog di Riccardo Cecchi

  2. Pingback: Tutorial: scansionare i negativi | signs of life

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...